Come usare WordPress – Tutorial WordPress per principianti 2021

Come usare WordPress - Tutorial WordPress per principianti 2021
Questo tutorial di WordPress è una guida approfondita di come usare WordPress, e tutto ciò che devi sapere sul CMS (Content Management System) di WordPress.

Se vuoi imparare come creare un sito WordPress da zero o vuoi semplicemente scoprire maggiori informazioni sul CMS più popolare al mondo, sei nel posto giusto.

WordPress ti consentirà di creare bellissimi Siti e Blog, personalizzare il layout, creare le funzionalità che desideri e fornire i contenuti giusti al tuo pubblico di destinazione. Ma prima, devi imparare le basi di WordPress.

Noi di Hd Smart, abbiamo una vasta esperienza con WordPress e la condivideremo con te in modo che tu non sia sopraffatto, e abbia un tutorial completo su come usare WordPress.

Cos’è WordPress?

WordPress è un nome per un popolare sistema di gestione dei contenuti online. Più precisamente, è un sistema di gestione dei contenuti open source. Cosa significano i termini “open-source” e “sistema di gestione dei contenuti” (CMS)?

Open-source significa che puoi modificare qualsiasi file nel pacchetto WordPress e usarlo come vuoi. Un sistema di gestione dei contenuti è un software creato per semplificare la gestione dei contenuti con una conoscenza tecnica minima. In questo caso, stiamo parlando del contenuto di un sito Web: pagine Web, tabelle, immagini, animazioni, moduli e così via. Un CMS ti consente di creare e gestire il tuo sito allo stesso tempo.

Grazie alla piattaforma WordPress, sarai in grado di creare pagine web e aggiungere contenuti al tuo sito Web senza mai scrivere una sola riga di codice.

Perché il CMS WordPress è così popolare?

Il CMS WordPress è stato popolare da quando è stato lanciato. Nel corso degli anni, la sua popolarità crebbe a proporzioni immense. Oggi oltre il 44,29% di tutti i siti web utilizza WordPress.

L’idea di WordPress è nata dall’esigenza di un software valido e affidabile che consentisse alle persone di avviare facilmente un Blog . Nel 2003, il software di blogging più popolare era b2/cafelog. 
Dopo che i principali sviluppatori hanno deciso di interrompere il progetto, due utenti di b2/cafelog, Mike Little e Matt Mullenweg, si sono impegnati a costruire una piattaforma completamente nuova basata su b2/cafelog. Così è nato WordPress.

La prima versione di WordPress è stata pubblicata il 27 Maggio 2003. WordPress ha sbalordito la community perché ha apportato molti miglioramenti e vantaggi che b2/cafelog non aveva.

Man mano che il numero di utenti cresceva, cresceva anche la comunità di sviluppatori che voleva migliorare la piattaforma. Nel 2005 la versione 1.5 di WordPress ha introdotto il sistema dei temi, la funzione di moderazione dei commenti e le pagine. Questi nuovi vantaggi hanno consentito alle persone di tutto il mondo di avere siti Web dall’aspetto professionale con il minimo tempo investito.

come usare wordpress

Differenza tra WordPress.org e WordPress.com

Se hai fatto un po’ di ricerche su WordPress da solo, probabilmente ti sei imbattuto in due siti Web popolari: WordPress.org e WordPress.com. C’è una cosa che rende questi due siti simili: entrambi ti permetteranno di utilizzare WordPress per creare un sito web. Tuttavia, nel loro nucleo, sono completamente diversi.

WordPress.org è un software CMS gratuito che puoi caricare e installare sul tuo server di web hosting. Di solito, le persone si riferiscono a questa opzione come WordPress self-hosted.

WordPress.com è una soluzione ospitata simile ai costruttori di siti web, un progetto commerciale che offre una versione di prova gratuita con aggiornamenti per piani premium e domini personalizzati.

I siti self-hosted sono archiviati sui propri fornitori di servizi di web hosting . Gli utenti che scelgono questa opzione hanno un maggiore controllo sui loro siti Web e possono modificare WordPress in qualsiasi modo desiderino per fornire l’aspetto e le funzionalità che desiderano.

I siti ospitati sono generalmente preimpostati per te e ottieni una soluzione all-in-one. Questo può essere buono e cattivo. Gli utenti non devono scaricare WordPress e installarlo. È una soluzione a servizio completo, in cui gli utenti ottengono il software, l’hosting web, il nome di dominio in un unico posto. Gli utenti devono seguire le regole e le offerte che la piattaforma offre loro.

Leggi la nostra guida dettagliata sul Miglior Hosting WordPress

MIGLIOR HOSTING WORDPRESS

Configurazione e gestione di un sito Web WordPress

In questo tutorial di come usare WordPress, ci concentreremo sull’aiutarti a imparare come avviare un sito web WordPress self-hosted . Sarà leggermente più complesso di una soluzione con sito ospitato. Tuttavia, in cambio, avrai più libertà in termini di personalizzazione del sito web e potenziali opzioni di monetizzazione.

Passaggio 1: installazione di WordPress

Sei pronto a diventare il proprietario e il gestore del tuo primo sito WordPress self-hosted?

In questa sezione del nostro tutorial su WordPress, ti mostreremo come installare WordPress utilizzando SiteGroundSiteGround. ha una comoda opzione di “installazione con un clic” che puoi utilizzare per far funzionare il tuo sito in pochissimo tempo.
LEGGI LA GUIDA COMPLETA

OFFERTA PER I NOSTRI LETTORI

Devi acquistare un piano di hosting e un nome di dominio in cui installerai il software WordPress. 
Siamo stati in grado di negoziare un accordo speciale con SiteGround per i nostri visitatori che include:

Nome di dominio gratuito .
Garanzia di rimborso di 30 giorni.
Prezzo scontato di 3,99 € al mese .

Dopo aver effettuato l’accesso, la dashboard di WordPress ti darà il benvenuto. La dashboard di WordPress ti offre un accesso rapido a tutti gli strumenti necessari per creare le pagine del tuo sito Web, aggiungere contenuti e ottimizzare le funzionalità del tuo sito Web per la massima esperienza utente. Il tuo primo passo verso la padronanza di WordPress è imparare la dashboard.

La dashboard di WordPress ha tre parti principali:

  • Menu a sinistra : qui puoi trovare tutte le opzioni di amministrazione.
  • Barra degli strumenti superiore : qui puoi visualizzare l’anteprima del tuo sito Web, aggiornare la dashboard o disconnetterti.
  • Sezione centrale : qui è dove sarai in grado di gestire determinate impostazioni e contenuti a seconda dell’opzione di amministrazione selezionata nel menu a sinistra.

Diamo un’occhiata più da vicino alle opzioni di amministrazione.

  • Benvenuto : la prima carta che vedrai in cima allo schermo. Qui puoi accedere ai collegamenti alle opzioni di amministrazione utilizzate di frequente durante la configurazione di un sito Web nuovo di zecca.
  • A colpo d’occhio : ti informa sul numero di post, pagine e commenti sul tuo sito.
  • Attività : qui puoi vedere se hai dei post programmati, quelli pubblicati di recente e i commenti più recenti sui post del tuo blog.
  • Bozza rapida : questo widget ti consente di pubblicare rapidamente un nuovo post sul blog.
  • Eventi e notizie di WordPress: questo widget presenta le ultime notizie dal blog di WordPress. Qui puoi scoprire il locale
  • Anche WordCamp e Meetup .
Post

L’opzione di amministrazione dei post ti consente di gestire i contenuti del tuo blog. Puoi usarlo per aggiungere nuovi contenuti e gestire i contenuti aggiunti in precedenza. Nelle opzioni di amministrazione “Post” hai accesso a:

  • Tutti i post : fai clic su tutti i post e sarai in grado di vedere tutti gli articoli nella dashboard. Questa opzione fornisce il modo più efficiente per modificare post singoli o multipli.
  • Aggiungi nuovo : questa opzione ti consente di creare un nuovo post sul blog
  • Categorie : se crei post di blog in diverse categorie, vedrai tutte le categorie elencate qui.
  • Tag : se tagghi i tuoi post con parole chiave specifiche, qui potrai vederli, gestirli o aggiungere nuovi tag.
come usare wordpress
Media

WordPress CMS ti consente di gestire i media che hai sul tuo sito web. Puoi utilizzare immagini, video e file audio per rendere i tuoi contenuti più accattivanti e coinvolgenti. L’opzione di amministrazione multimediale consente di visualizzare in anteprima, aggiungere, modificare ed eliminare i file multimediali. Viene fornito con due opzioni:

  • Tutte le pagine: utilizzalo per elencare e modificare tutte le pagine del tuo sito web.
  • Aggiungi nuovo: utilizzalo per aggiungere nuove pagine al tuo sito web.
Commenti

Una volta che il tuo blog avrà una certa trazione, i tuoi lettori inizieranno a interagire tra loro. L’opzione Commenti ti consente di verificare la presenza di nuovi commenti e di interagire direttamente con i tuoi lettori. Questa opzione ti mette anche nella posizione di approvare o negare i commenti se li ritieni inappropriati.

Aspetto

Troverai l’opzione di aspetto per gli amministratori come adorabile se ti piace mettere a punto l’aspetto del tuo sito web. Puoi effettuare tutti i tipi di personalizzazioni, dall’installazione di temi WordPress alla modifica dello sfondo del tuo sito. Nella sezione aspetto, avrai accesso a:

  • Temi : cerca e installa temi WordPress.
  • Personalizza : accedi alle opzioni di personalizzazione per il tema che stai utilizzando.
  • Widget : aggiungi widget al tuo sito web.
  • Menu : crea e aggiungi menu al tuo sito web.
  • Sfondo : cambia il colore di sfondo o imposta un’immagine come sfondo.
  • Editor del tema : modifica il codice del tema per perfezionare l’aspetto o la funzionalità.

Una volta installato un tema WordPress, potrebbero essere visualizzate opzioni aggiuntive in “Aspetto”.

Plugin

Puoi considerare i plug-in come mini app Web che puoi aggiungere al tuo sito Web per migliorare la funzionalità, modificare il modo in cui si sente e l’aspetto o ottenere report e analisi sulle prestazioni del tuo sito Web e le statistiche di utilizzo.

Da questa voce di menu, sarai in grado di controllare i plugin:

  • Plugin installati : guarda quali plugin hai attualmente installato sul tuo sito. Da questa pagina potrai attivare o disattivare i plugin, o anche eliminarli completamente dal tuo sito.
  • Aggiungi nuovo : quando decidi di installare plug-in aggiuntivi, lo farai tramite questa pagina delle impostazioni. I plug-in possono essere installati cercando quelli gratuiti attraverso il repository di WordPress o caricando file ZIP (i plug-in premium di solito sono disponibili in file ZIP e devono essere caricati su WordPress separatamente).
  • Plugin Editor – per gli utenti più avanzati, l’Editor Plugin ti permette di modificare direttamente il codice dei plugin che hai installato sul sito.
Utenti

La sezione “Utenti” consente di controllare le autorizzazioni per gli utenti esistenti, aggiungere ed eliminare utenti. WordPress supporta diversi tipi di utenti:

  • Amministratore : questo utente ha il permesso di fare tutto su un sito web. Nella maggior parte dei casi, l’amministratore è il proprietario del sito.
  • Editor : l’editor può modificare il contenuto del sito Web, incluse pagine, post, commenti, tag e categorie.
  • Autore : l’autore può pubblicare e modificare gli articoli.
  • Collaboratore : può scrivere e modificare i propri post, ma non può pubblicarli prima di aver ottenuto l’approvazione.
  • Abbonato : questi utenti possono solo leggere contenuti e scrivere commenti.
Strumenti

Gli strumenti ti consentono di fare alcune cose aggiuntive. Ci sono diverse opzioni in “Strumenti”:

  • Strumenti disponibili : qui puoi accedere a tutti gli strumenti disponibili sul tuo sito WordPress. Per impostazione predefinita, WordPress viene fornito con un convertitore di categorie e tag in cui è possibile convertirli l’uno nell’altro se necessario.
  • Strumento di importazione: lo strumento di importazione di WordPress consente di utilizzare i dati di altri CMS. Questo è importante se stai migrando il tuo sito da un altro CMS a WordPress.
  • Strumento di esportazione : puoi esportare i tuoi contenuti correnti e utilizzarli su una nuova installazione di WordPress. Lo strumento di esportazione offre un modo per eseguire il backup dei contenuti del tuo sito.
  • Stato di integrità del sito : questo strumento mostra informazioni critiche sulla configurazione di WordPress e sugli elementi che richiedono la tua attenzione. Ciò include plugin e temi inattivi, versioni di PHP e dei suoi moduli, nonché se stai utilizzando protocolli sicuri.
  • Esporta dati personali : se un utente del tuo sito richiede le proprie informazioni personali, questo è lo strumento che ti consentirà di farlo. Dopo aver inserito il nome utente o l’e-mail di quell’utente, verrà inviata un’e-mail all’utente chiedendogli di verificare la richiesta. Questo strumento crea un file ZIP che contiene tutti i dati personali su quell’utente specifico.
  • Cancella dati personali : se un utente richiede di rimuovere tutti i suoi dati personali dal sito Web, questo è lo strumento che dovrai utilizzare. Dopo aver inserito il nome utente o l’e-mail di quell’utente, verrà inviata un’e-mail all’utente chiedendogli di verificare la richiesta.
Impostazioni

Nelle Impostazioni di WordPress, puoi impostare varie opzioni per il tuo sito web. Le impostazioni sono suddivise in diverse categorie:

  • Generale : puoi impostare la descrizione e il nome del sito, il fuso orario, l’e-mail dell’amministratore e il formato della data.
  • Scrittura : qui puoi impostare le categorie predefinite per i tuoi contenuti.
  • Lettura : le impostazioni di lettura ti consentono di impostare la home page del tuo sito Web e quanti post del blog verranno visualizzati su di essa.
  • Discussione : ti dà il controllo sulla sezione dei commenti sul tuo blog.
  • Media : WordPress ha dimensioni predefinite per le immagini che carichi sul tuo blog, qui puoi personalizzare le dimensioni.
  • Permalink : queste opzioni ti consentono di personalizzare completamente la struttura dell’URL del tuo sito web, il che è molto utile se vuoi iniziare a fare l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) dall’inizio.
  • Privacy – per seguire le leggi sulla privacy nazionali o internazionali, dovrai avere una pagina di politica sulla privacy. Questa pagina delle impostazioni ti aiuterà permettendoti di collegare la tua pagina di politica sulla privacy. Puoi anche saperne di più seguendo le linee guida ufficiali.
come usare wordpress
Passaggio 3: scegliere un tema WordPress

Un tema WordPress è un insieme di codice e media che cambia completamente l’aspetto e la sensazione del tuo sito web. Cambia anche la funzionalità. Rimarrai sorpreso da quanti temi WordPress ci sono. Infine, il numero di temi può rendere più difficile la scelta di quello giusto.

Tieni presente che esistono temi WordPress gratuiti e premium (a pagamento). Sebbene i temi gratuiti possano sembrare interessanti, dovresti sapere che non vengono regolarmente aggiornati né mantenuti come quelli premium. Di solito non vengono forniti con il supporto (o il supporto è molto lento) e gli sviluppatori possono decidere di abbandonare il tema in un dato momento.

La maggior parte delle directory online di temi WordPress ti consente di applicare diversi filtri quando cerchi un tema. Puoi sfogliare i temi di tendenza, i più venduti, i più votati, i più recenti e così via. Ancora più importante, le directory dei temi online ti consentono di testare qualsiasi tema tramite l’opzione “Anteprima live”. L’anteprima dal vivo ti aiuterà a vedere come appare il tema e con quali funzionalità viene fornito.

Ecco una lista di cose che devi fare per scegliere il tema WordPress giusto per il tuo sito:

  • Scrivi un elenco di funzionalità essenziali per il tuo sito web.
  • Assicurati che il tema sia pronto per i dispositivi mobili (reattivo) prima di acquistarlo.
  • Assicurati che il tema utilizzi uno dei caratteri standard di Internet (i caratteri fantasiosi sono difficili da leggere, il che può far sì che i tuoi lettori abbandonino il tuo sito web).
  • Sentiti libero di testare qualsiasi tema per tutto il tempo necessario prima di acquistarlo per assicurarti che sia dotato di tutte le funzionalità di cui hai bisogno e che funzioni correttamente.
  • Controlla l’elenco dei plugin consigliati di cui un tema ha bisogno per funzionare correttamente.

Quindi, come utilizzare i temi di WordPress? Prima di poter iniziare a utilizzare il tema che ti piace, devi installarlo. Esistono diversi modi per installare il tema:

  1. Cerca e installa il tema dalla dashboard di WordPress.
  2. Acquista un tema su un sito Web di temi WordPress di terze parti, caricalo e installalo tramite la dashboard di WordPress.
  3. Carica e installa il tema tramite FTP.

Poiché questo è un tutorial di come usare WordPress per principianti, ci atterremo ai primi due metodi di installazione del tema. Sono semplici da imparare anche se non hai mai fatto nulla di simile prima.

Cerca e installa un tema dalla dashboard di WordPress

Se hai trovato un tema su un sito Web e desideri installarlo tramite questo metodo, è probabile che non sarai in grado di farlo. La funzione del tema di ricerca di WordPress visualizza solo i temi gratuiti disponibili nella directory dei temi di WordPress.org.

Se hai trovato un tema gratuito in questa directory che ti piace, puoi installarlo seguendo questa procedura:

  1. Fare clic su Aspetto > Temi > Aggiungi nuovo pulsante.
  2. Se conosci il nome del tema digitalo nel campo “Cerca temi…”.
  3. Se desideri cercare un nuovo tema, puoi farlo applicando “Filtro funzionalità” o sfogliando i temi nelle categorie In primo piano, Popolari, Ultimi e Preferiti.
  4. Trova il tema che desideri installare.
  5. Porta il cursore del mouse sopra l’immagine del tema.
  6. Fare clic sul pulsante Installa.
  7. Al termine dell’installazione, fare clic sul pulsante Attiva.
  8. Il tuo tema è installato e attivato.
Carica e installa un tema dalle directory dei temi online

Se acquisti un tema da uno dei siti Web specializzati nella vendita di temi WordPress premium, dovrai caricarlo e installarlo manualmente. Ecco cosa devi fare:

  1. Scarica il file “theme.zip” e memorizza la directory in cui lo hai salvato.
  2. Fare clic su Aspetto > Temi > Aggiungi nuovo pulsante.
  3. Fai clic sul pulsante Carica tema situato nella parte superiore dello schermo proprio accanto al titolo “Aggiungi temi”.
  4. Si aprirà la nuova finestra. Fai clic su Scegli file, vai alla directory di download e seleziona il file “theme.zip”.
  5. Fare clic su Installa ora.
  6. Se il tema richiede plug-in aggiuntivi per funzionare correttamente, ti verrà chiesto di installarli automaticamente; fare clic su Sì.
  7. Fare clic su Attiva.
  8. Il tuo tema è installato e attivato.

Passaggio 4: scelta dei plugin di WordPress

Come abbiamo affermato in precedenza, i plug-in di WordPress possono estendere le funzionalità del tuo sito Web WordPress, migliorare l’esperienza dell’utente e fornirti l’accesso a report e analisi approfonditi.

Scegliere i plugin di WordPress è simile alla scelta del tema giusto. Non vuoi inondare il tuo sito Web con dozzine di plug-in in quanto potrebbero rallentare il tuo sito e rovinare l’esperienza dell’utente.

La cosa più importante da fare è definire i tuoi obiettivi e le tue esigenze prima di andare a comprare i plugin. Con esigenze e obiettivi chiaramente definiti, sarai in grado di scegliere un plug-in che offra le funzionalità di cui hai bisogno.

Se scegli un tema WordPress premium, è probabile che dovrai scaricare e utilizzare i plugin richiesti dal tema. Questo è un processo automatico e dopo aver fatto clic su Sì, i plug-in necessari verranno installati automaticamente. Tuttavia, se desideri aggiungere nuovi plugin, hai due opzioni:

  1. Installa i plugin tramite la ricerca dei plugin di WordPress.
  2. Carica e installa manualmente i plugin.
Installa i plugin tramite la ricerca di plugin di WordPress

La ricerca plug-in offre il modo più semplice per installare plug-in gratuiti.

  1. Fare clic su Plugin > Aggiungi nuovo
  2. Digita il nome del plug-in o la funzionalità del plug-in nel campo “Cerca plug-in…”.
  3. Trova il plugin di cui hai bisogno.
  4. Fare clic sul pulsante Installa ora.
  5. Fare clic sul pulsante Attiva.
  6. Il tuo plugin è pronto per l’uso.
Carica e installa manualmente i plugin

Se desideri installare un plugin premium (a pagamento) sul tuo sito WordPress, dovrai acquistarlo e scaricare il file “plugin.zip”. Fatto ciò, puoi caricarlo e installarlo seguendo questa procedura:

  1. Fai clic su Plugin > Aggiungi nuovo
  2. Fai clic sul pulsante Carica plug-in situato nella parte superiore dello schermo, proprio accanto al titolo Aggiungi plug-in.
  3. Fare clic su Scegli file e selezionare il file “plugin.zip” nella memoria locale.
  4. Fare clic sul pulsante Installa ora.
  5. Fare clic su Attiva plug-in.
  6. Il tuo plugin è pronto per l’uso.
Passaggio 5: aggiunta di contenuti a WordPress

Il contenuto di un sito Web WordPress può essere suddiviso in due categorie: pagine e post. Le pagine sono tipi statici di contenuto come la tua pagina Chi siamo o Contatti, mentre i post fanno parte del tuo blog. Aggiungere contenuti a WordPress è molto semplice. Vediamo come puoi aggiungere Pagine e Post.

  1. Accedi alla dashboard di WordPress come amministratore.
  2. Fare clic su Pagine > Aggiungi nuovo
  3. Usa l’editor di pagine per aggiungere il titolo e il contenuto della pagina.
  4. Fai clic sul pulsante Pubblica e la pagina verrà pubblicata sul tuo sito Web WordPress.

Per aggiungere nuovi post al blog, devi fare quanto segue:

  1. Accedi alla dashboard di WordPress come amministratore.
  2. Fai clic su Post > Aggiungi nuovo
  3. Usa l’editor dei post per aggiungere titolo, contenuto, formato, tag e categoria del post.
  4. Fai clic sul pulsante Pubblica e il post verrà pubblicato sul tuo sito Web WordPress.

A dicembre 2018, WordPress ha introdotto un nuovo editor che ha rivoluzionato il modo in cui gli utenti creano pagine e scrivono post.

L’editor è noto come Gutenberg e, sebbene a molte persone non piaccia (più di 2000 recensioni a 1 stella lo dimostrano), è diventato una parte standard dei nuovi siti WordPress. La verità è che, nonostante le valutazioni negative, le persone generalmente imparano di più su Gutenberg e iniziano a usarlo quando creano nuovi siti.

A differenza del normale editor visuale di WordPress, Gutenberg funziona su un principio di blocco. Quindi, se decidi di aggiungere un nuovo paragrafo, intestazione, immagine, video o qualsiasi altra cosa, c’è un blocco che puoi aggiungere rapidamente alla tua nuova pagina o post. In questo modo, è molto più facile creare nuovi contenuti per i principianti, sia che tu stia costruendo una landing page o scrivendo un nuovo articolo. I blocchi possono essere riorganizzati in un layout che ti piacerà e sono qui per semplificarti la vita.

Oltre ai blocchi standard forniti con Gutenberg, gli sviluppatori possono rendere i loro plugin e temi compatibili anche con il nuovo editor. Quindi, ci sono già molti plugin e temi che supportano ufficialmente Gutenberg fornendo i loro blocchi personalizzati. Ad esempio, i plug-in possono consentire di inserire blocchi per incorporare mappe, pulsanti personalizzati e innumerevoli altre funzionalità.

Passaggio n. 6: effettuare personalizzazioni aggiuntive su WordPress

Ora, dal momento che conosci le basi di come usare WordPress, passiamo ad alcuni dettagli. Non preoccuparti; apportare personalizzazioni aggiuntive a WordPress non è affatto difficile.

Sicurezza

Una delle tue priorità dovrebbe essere assicurarti che il tuo sito Web WordPress sia sicuro. Le minacce informatiche sono una vera preoccupazione e dovresti assolutamente essere proattivo nel proteggere il tuo sito Web, i contenuti e i visitatori.

Continua ad aggiornare regolarmente WordPress, tema e plug-in per ottenere gli ultimi hotfix e patch di vulnerabilità. Assegna nomi utente univoci ai tuoi utenti di WordPress e adotta una politica delle password sicura (usa password lunghe almeno otto caratteri con caratteri e numeri speciali).

Inoltre, puoi utilizzare plug-in di sicurezza affidabili e affidabili. Con un certificato SSL sicuro (la maggior parte delle società di hosting lo offre), i plug-in di sicurezza manterranno il tuo sito sicuro. Inoltre, assicurati di aggiornare regolarmente il tuo sito in modo da poterlo ripristinare se necessario.

Velocità

La velocità di caricamento del tuo sito Web WordPress è un importante fattore SEO che influisce direttamente anche sull’esperienza dell’utente. Ci sono oltre 20 modifiche all’ottimizzazione della velocità che puoi fare. Ecco alcuni dei più degni di nota che un principiante può seguire.

Fai del tuo meglio per utilizzare un tema WordPress pulito e ben ottimizzato per evitare di ingombrare il tuo sito e renderlo goffo. Dovresti anche utilizzare un plug-in di memorizzazione nella cache per offrire i tuoi contenuti nel modo più efficiente in termini di velocità.

Se hai intenzione di pubblicare un articolo di grandi dimensioni, è meglio dividerlo in più post, soprattutto se intendi aggiungere molte immagini e video.

Leggi di più: Come Velocizzare il tuo sito

Impostazioni

Le impostazioni ti consentono di accedere a diverse modifiche che puoi utilizzare per migliorare il tuo sito in generale. Inizia andando in Generale. Qui è dove puoi aggiungere il titolo e lo slogan del tuo sito. Questo è un segnale SEO critico e può aiutarti a raggiungere il pubblico giusto.

Sposta in Impostazioni di scrittura. Qui dovresti cambiare il post predefinito e il formato della categoria. Non lasciarlo sul pilota automatico perché WordPress metterà i tuoi post in Non categorizzato, che non sembra così bello agli occhi del tuo pubblico di destinazione.

Backup

Abbiamo già menzionato il backup come una delle misure di sicurezza. Come principiante, dovresti concentrarti sull’apprendimento di come eseguire il backup del tuo sito con l’aiuto di uno dei tanti plugin di backup di WordPress. Questi sono davvero facili da usare. Alcuni di questi sono completamente gratuiti e ti permetteranno di eseguire il backup o il ripristino dell’intero sito con un semplice clic.

Logo

Puoi creare un semplice logo utilizzando strumenti gratuiti, ad es. Canva . Se stai sognando qualcosa di più unico, dovresti avere il tuo logo progettato in modo professionale. Con molte opzioni di budget, sarai in grado di mettere le mani su un buon logo per una frazione del prezzo. La maggior parte dei temi premium ha un supporto integrato per un facile caricamento del logo. È più comunemente accessibile in I miei siti > Personalizza > Identità sito > Aggiungi logo.

Certificato SSL

Il certificato SSL è un piccolo file di dati che rende sicura e protetta la connessione al tuo sito web. Anche Google consiglia ai proprietari di siti di ottenerne uno, il che è un forte indicatore che dovresti considerare di ottenerlo. Fortunatamente, il certificato SSL è economico e offerto da molti fornitori di servizi di hosting come parte del pacchetto del piano di hosting.

SiteGround offre incluso nel suoi pacchetti hosting il Certificato SSSL

OFFERTA PER I NOSTRI LETTORI

Devi acquistare un piano di hosting e un nome di dominio in cui installerai il software WordPress. 
Siamo stati in grado di negoziare un accordo speciale con SiteGround per i nostri visitatori che include:

Nome di dominio gratuito .
Garanzia di rimborso di 30 giorni, punto .
Prezzo scontato di 3,99 € al mese .

Conclusione

Si spera che questo tutorial di come usare WordPress ti aiuti a imparare le basi di WordPress e come utilizzarlo per lanciare il tuo primo sito web. Come puoi vedere, non è così difficile imparare WordPress. 
La community di WordPress è enorme e ci sono molti suggerimenti e trucchi online per aiutarti a gestire.

Ora che sai come usare WordPress, puoi mettere in pratica le tue conoscenze. Sentiti libero di tenere aperta questa scheda se dovessi tornare indietro e ricordarti cosa fa ogni opzione di amministrazione e come installare plugin e temi.

Come usare wordpress – Come usare wordpress per principianti – Tutorial su come usare wordpress


Domande Frequenti su come usare WordPress

  • WordPress è facile per principianti?

    È relativamente facile imparare a come usare WordPress. 
    Non è necessario sapere come scrivere una singola riga di codice HTML, CSS o JavaScript per essere in grado di utilizzare WordPress al massimo. 
    L’unica cosa di cui hanno bisogno i principianti assoluti è la capacità di seguire semplici istruzioni e come utilizzare i motori di ricerca.

    La community di WordPress è una delle più grandi in circolazione. 
    È attivo e disponibile ad offrire assistenza gratuita.

  • Posso creare un sito web da solo utilizzando WordPress?

    WordPress viene fornito con un tema predefinito, attualmente denominato Twenty Twenty, e offre pieno supporto per il nuovo editor di blocchi WordPress Gutenberg. 
    Puoi utilizzare le sue funzionalità per creare un sito Web dall’aspetto ordinato tutto da solo.

    Una volta appreso come utilizzare le opzioni di amministrazione di Pagine e Post, puoi creare facilmente un sito Web WordPress. 
    Potrebbe non sembrare elegante o avere le stesse funzionalità di altri siti Web WordPress, ma per il momento può servire a uno scopo.

  • Di quanto tempo ho bisogno per imparare WordPress?

    WordPress per principianti non è così impegnativo in termini di tempo e conoscenze necessarie per padroneggiarlo. 
    Se vuoi imparare come creare un sito WordPress, installare un tema e plugin, creare post e gestire i commenti, puoi farlo una settimana.

    Dovrai trascorrere un paio d’ore ogni giorno al computer, imparando e praticando nuove abilità di WordPress. 
    Fallo e avrai una solida base di conoscenza di WordPress che puoi aggiornare ogni volta che vuoi.

  • Dovrei Imparare a programmare prima di WordPress?

    Una delle cose migliori di WordPress è essere in grado di usarlo senza conoscere il codice. 
    Puoi creare siti Web straordinari e pubblicare nuovi contenuti ogni giorno senza scrivere una sola riga di codice.

    Come principiante, dovresti concentrarti sull’apprendimento delle funzionalità di base di WordPress. 
    Per padroneggiarlo con successo, non è necessario conoscere HTML, CSS o JavaScript. 
    Non perdere tempo ad imparare le abilità di programmazione. 
    Diventa prima esperto di WordPress e poi, se lo desideri, puoi imparare a programmare al tuo ritmo.

  • Vale la pena imparare WordPress nel 2021?

    WordPress detiene una quota di mercato del 42% dei siti Web globali. 
    Esistono milioni di siti Web eseguiti su WordPress ed è uno dei CMS meglio supportati, se non IL migliore in circolazione. 
    Inoltre, non esiste un CMS più semplice da imparare e un modo più efficiente per creare e avviare siti Web dall’aspetto professionale in modo rapido ed efficiente.

    La linea di fondo è che vale sempre la pena imparare WordPress. 
    Nulla è cambiato nel 2020 tranne che è diventato ancora più popolare e ha ricevuto aggiornamenti che lo hanno reso ancora più comodo e diretto.